Associazione APAD Pensando al domani - Associazione DI.A.PSI.GRA.- Associazione FENICE Familiari Salute Mentale - Associazione GRUPPO PENTAGRAMMA - Associazione NOI CI SIAMO - Associazione NUOVA AURORA - Associazione SANTAROSA 

Coordinamento delle Associazioni Fiorentine per la Salute Mentale

 

sede c/o L’Affratellamento | Via Giampaolo Orsini, 73 | 50126 | Firenze

C.F. 94182000482 | Tel. 055 6814309 | Fax 055 3023350

 

email: info@coordinamentofiorentinosalutementale.it                                  Area Riservata 

 

Chi siamo

Constatata la sempre più significativa convergenza su tutti i temi, di volta in volta, presi in esame e considerata la oggettiva comunanza di intenti e di obiettivi programmatici, sette Associazioni di Familiari operanti nel mondo della Salute Mentale della nostra città hanno deciso , nel 2010, di costituirsi in formale Coordinamento cittadino e di dare piena ed organica rappresentanza politica ed istituzionale alle proprie istanze.

I malati con disagio mentale hanno sempre trovato poca accoglienza da parte della società, sia per mancanza di cultura che per insufficienza di supporti farmacologici e psicologici validi da consentire ai pazienti una vita sociale e relazionale tale da poter essere reinseriti nelle attività delle comunità.

Oggi, sebbene permangano molte resistenze e difficoltà, le cose lentamente stanno cambiando ma nonostante lo sforzo compiuto da persone fantastiche (psichiatri, infermieri, operatori ed assistenti) la Sanità Pubblica non riesce a soddisfare totalmente i bisogni di questi pazienti ( purtroppo in continuo aumento ) e dei loro genitori.  

E’ quindi necessario a complemento di quanto già fatto , che anche il Privato dia un aiuto in termini di risorse umane e finanziarie, contribuendo alla soluzione dei tanti problemi.

In considerazione di quanto sopra il Coordinamento Fiorentino per la Salute Mentale chiede di poter partecipare insieme alla Istituzioni alla elaborazione di progetti e percorsi che necessitano, per la loro riuscita, di una totale condivisione ed auspica una sempre maggiore collaborazione fra le varie componenti pur nel rispetto dei reciproci ruoli.